Vuoi cambiare vita ma non sai da dove cominciare? Ecco i quattro passi di Charles

Vuoi cambiare vita ma non sai da dove cominciare? Ecco i quattro passi di Charles

Quante volte hai pensato di cambiare vita?

Di mollare tutto per aprire un barettino sulla spiaggia, di lasciare il tuo lavoro da dipendente e metterti in proprio, insomma di dare un taglio netto alla tua esistenza e ricominciare da capo?

Tante volte vero?

Ma, parliamoci chiaramente, quante di queste volte hai fatto qualcosa di concreto per avvicinarti al tuo obiettivo?

Cerchiamo di essere sinceri, il pensiero di aprire un bar sulla spiaggia è quasi sempre il classico “sogno da pausa pranzo con i colleghi” che si fa per viaggiare con la mente prima di tornare in ufficio, ma scommetto che hai fatto anche pensieri più realistici e che hai nella testa qualche progetto, anche solo abbozzato, che vorresti realizzare concretamente per dare una svolta alla tua vita.

Tantissime persone vivono nella tua stessa condizione ed è proprio a situazioni come la tua che ho pensato qualche giorno fa mentre leggevo un articolo, scritto da Charles Ngo, che mi ha molto colpito. Se non conosci Charles sappi solo che si tratta di uno dei più importanti internet marketer al mondo, un personaggio che guadagna milioni di euro al mese online, e che è riuscito a raggiungere questi livelli partendo da zero. E quando dico da zero intendo veramente da zero, essendo figlio di immigrati vietnaminti che negli USA facevano 3 lavori a testa per mantenere la famiglia e permettere ai figli di studiare.

L’articolo racconta i suoi primi passi nel mondo del guadagno online, quando ancora era un semplice dipendente di uno dei tanti uffici marketing che ci sono negli Stati Uniti, in bilico tra la soddisfazione per aver trovato un discreto posto di lavoro e la consapevolezza che ad attenderlo ci sarebbero stati anni e anni di lavoro ripetitivo in attesa di due settimane di ferie.

Tra i due stati d’animo però gli aspetti negativi avevano decisamente il predominio nella mente di Charles, che non riusciva ad accettare di dover passare la vita dietro una scrivania a lavorare per qualcun altro. Lui voleva ottenere di più, voleva cambiare vita, voleva poter dire ai propri genitori “avete lavorato tanto, ora non serve più”.

Come tutti a questo punto aveva sostanzialmente due sole opzioni davanti:

  • Andare avanti a sognare con i colleghi in pausa pranzo, senza fare nulla per cambiare la situazione
  • Fare qualcosa di concreto per raggiungere il proprio obiettivo e provare a cambiare vita

Come potrai immaginare, visto che ti sto raccontando la sua storia, Charles ha scelto la seconda strada e si è messo in gioco concretamente. Come? Compiendo quattro semplici passi.

I quattro passi di Charles

Volendo ottenere maggiore libertà e non potendo dare le dimissioni senza avere una fonte di reddito alternativa Charles ha iniziato ad agire mettendo in atto due semplici azioni:

  • ha iniziato a lavorare online per crearsi un profitto secondario (1° passo)
  • ha rinunciato alla quasi totalità delle uscite serali e nei week end per avere più tempo per lavorare su internet e, al tempo stesso, per ridurre le proprie spese (2° passo)

La prima considerazione che si può fare è che, paradossalmente, la strada verso la maggiore libertà ha comportato nel primo periodo una riduzione ulteriore del tempo a propria disposizione. E quando sono arrivati i primi guadagni Charles, invece di crogiolarsi per qualche centinaio di dollari in più sul conto in banca, ha capito che gli sarebbero serviti più tempo e più soldi per portare la propria attività al livello successivo e riuscire così a farla diventare l’attività principale dando le dimissioni.
Come ha fatto Charles per ottenere tempo e soldi, continuando a lavorare e senza chiedere prestiti? Molto semplice:

  • ha preso una casa in affitto più vicina al luogo di lavoro, risparmiando così 2 ore al giorno da dedicare alla propria attività sul web (3° passo)
  • ha venduto tutto ciò che riteneva superfluo rispetto al raggiungimento del proprio obiettivo, xbox, stereo, etc. per guadagnare i soldi che gli sarebbero serviti  (4° passo).

Quattro semplici passi che di lì a poco avrebbero permesso a Charles di incrementare in maniera significativa i propri introiti, lasciare il proprio lavoro nell’ufficio marketing e, grazie al nuovo impegno a tempo pieno, vedere la propria carriera di internet marketer prendere letteralmente il volo.

Se a questo punto stai pensando “si, bella storia, ma per me è diverso” ti voglio dire solo una parola: SCUSE.

Ti ho già parlato in due articoli precedenti di come sia possibile cambiare vita e di come fare per superare la paura che ti attanaglia. Quello che adesso ti manca è solamente chiarire nella mente qual è il progetto, quello che per te equivale a un cambio di vita, realizzare il piano per raggiungerlo e iniziare ad agire.

I tuoi passi potranno essere diversi da quelli di Charles, ogni persona ha la propria storia, e per ogni persona “cambiare vita” ha un significato differente. L’unica cosa che hai in comune con il resto del mondo è che aspettare che il cambiamento ti piova in testa non ti porterà a nulla, anzi. I cambiamenti che arrivano senza che tu faccia nulla sono, nel 99% dei casi, peggiorativi. Sono cambiamenti che stai subendo quando invece dovresti essere tu a governare il tuo cammino e il tuo futuro.

Se per te attualmente l’ideale di cambiamento è rappresentato dal far carriera sul posto di lavoro cosa ti aspetti? Che qualcuno finalmente dopo anni di anonimato ti noti e inizi a darti promozioni e aumenti?

Se per te cambiare vita significa passare più tempo con i tuoi figli invece di tornare a casa tutte le sere alle 8.30, stanco morto, cosa pensi? Che domani il tuo capo ti chiamerà nel suo ufficio per dirti che hanno deciso di assumere altre 3 persone per distribuire meglio i carichi di lavoro e che, quindi, da domani potrai iniziare a uscire presto dall’ufficio?

E se vuoi creare la tua indipendenza economica? Pensi veramente che domani comprerai il “Gratta e vinci” da 500.000 euro?

Insomma, penso di aver reso il concetto abbastanza chiaramente.

Ti lascio con una frase (attribuita ad Einstein) che riassume bene cosa significhi aspettarsi che la situazione migliori senza fare nulla di nuovo e concreto a riguardo:

Follia è fare sempre la stessa cosa e aspettare risultati diversi

®RIPRODUZIONE RISERVATA

Leave A Response

* Denotes Required Field