Come essere innovativi continuando a fare le solite cose

Come essere innovativi continuando a fare le solite cose

Cosa significa essere innovativi?

Molto spesso quando in tv, sui giornali, sul web, sul proprio posto di lavoro etc. si sente parlare dell’importanza di essere innovativi per poter avere successo ci si immagina che l’innovazione consista nella creazione di qualcosa di nuovo, nel processo di invenzione di qualche mirabolante ritrovato tecnologico o nel dar vita a qualcosa che fino ad oggi non esisteva.

Ma creare dal nulla qualcosa di nuovo, avere un’idea che rivoluziona il mondo, è difficilissimo e le persone che ci riescono non sono innovatori ma inventori, e c’è una bella differenza.

Innovazione invece significa: Modificazione, perlopiù in meglio, dello stato di cose esistente (cit. Il Sabatini Coletti – Dizionario della lingua italiana)

Per questo motivo il titolo dell’articolo che state leggendo non è uno specchietto per le allodole ma è realmente possibile innovare continuando a fare le solite cose, a svolgere le consuete attività.

Innovare continuando a fare le solite cose: come?

La risposta è molto semplice: cercando di fare quanto già fate ogni giorno, provando però ad avere uno sguardo diverso sulle varie attività cercando il modo di migliorare il loro svolgimento.

Facciamo un esempio concreto per approfondire questo concetto.

Immaginate di lavorare in un magazzino e di dover compilare ogni giorno un noiosissimo file excel nel quale inserire tutti i nuovi oggetti che la vostra ditta riceve. Per essere degli innovatori potreste, ad esempio, creare dei menù a tendina che permettano di selezionare il tipo di oggetto ricevuto senza doverlo digitare ogni volta. Da quel momento continuereste a fare ciò che avete sempre fatto (compilare un file excel) ma in maniera più semplice e veloce.

Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi

– Marcel Proust

Nel percorso di crescita personale è fondamentale imparare a guardare il mondo, ma soprattutto se stessi, con occhi nuovi perché per essere innovativi ed avere successo in quello che si fa a volte basta qualche piccolissimo accorgimento.

Crescita a costo zero: l’esempio di Hotmail

Nel 1996 il servizio di posta elettronica gratuita Hotmail era appena stata fondato e cercava di farsi strada in un mondo del web ancora agli albori. La base clienti cresceva lentamente e le classiche pubblicità con spot radiofonici e cartelloni pubblicitari non davano i risultati sperati dai fondatori.

La situazione andò avanti per qualche mese fino a quando uno degli investitori ebbe un’idea di una semplicità disarmante, uno di quei colpi di genio che visti con gli occhi di oggi sono talmente banali da fare quasi sorridere: inserire alla fine di ogni email mandata dai propri utenti il semplice messaggio “Ottieni la tua casella email gratuita con Hotmail“.

Per cercare di spiegare quanto fu virale e vincente una mossa del genere vi basti pensare che un anno e mezzo dopo la propria nascita Hotmail aveva 12 milioni di clienti su un totale mondiale di 70 milioni di utilizzatori di internet. E infatti Microsoft decise di comprare la società per 400 milioni di dollari.

Quale beneficio volete ottenere?

Provate a pensare alla vostra vita. Quali semplici azioni simili a quelle citate potreste mettere in atto per migliorare qualcosa che già fate?

Se immaginarlo vi sembra difficile provate a pensare a quale beneficio vi piacerebbe ottenere? Risparmiare tempo come nell’esempio del magazzino? Far conoscere voi stessi, la vostra attività o la vostra rock band?

Guardate il problema con gli occhi di un estraneo, provate ad immaginare di arrivare nel magazzino per la prima volta. Qual è la situazione ideale che vorreste trovare? Ovviamente restando all’ambito puramente operativo un sistema di inserimento dati semplice e veloce e quindi il beneficio che volete ottenere rispetto alla vostra situazione attuale è un aumento di velocità e semplicità.

Una volta individuato il beneficio provate a pensare a quale sistema di inserimento degli oggetti vi piacerebbe trovare? Tralasciate tutto quello che sapete già sul lavoro da svolgere e pensate alla situazione ideale che vi aspettereste di trovare. Scrivete tutto in un quaderno. Ora prendete le caratteristiche principali di quanto avete scritto e confrontatele con la situazione reale, cercando di capire quali aspetti si possono integrare. Sicuramente non sarà tutto fattibile, perché magari vi sarete immaginati un software di ultima generazione sviluppato “ad hoc”, ma alcune delle caratteristiche del software dei vostri sogni saranno trasportabili in un semplice foglio excel, proprio come la selezione degli oggetti senza necessità di digitare ogni volta il testo.

Guardare le cose con i soliti occhi serve solo a vedere le solite cose. Se guardate un file excel probabilmente non vi verrà in mente nulla di diverso e di nuovo. Se invece guardate il sistema di inserimento dati potrete immaginare cose differenti e poi trasportarle nella vostra realtà.

Non sentitevi obbligati a rivoluzionare il vostro mondo, a volte per cambiare le cose in meglio basta molto molto poco e, soprattutto pensate che guardare il mondo con occhi nuovi significa inevitabilmente anche guardarlo con gli occhi degli altri.

Volete promuovere la vostra rock-band e cercare un ingaggio per suonare il week-end?

Provate a pensare di essere voi il proprietario di un locale. Se doveste ingaggiare una rock-band quale situazione vi piacerebbe si verificasse per poter effettuare la scelta?

In questo modo vi verrà automatico pensare che se nel week end solitamente girate i locali per trovare qualche ingaggio dovreste provate a cambiare giorno, e magari fare i vostri giri martedì sera alle otto quando i proprietari o i responsabili hanno tempo di ascoltarvi e di parlare. E magari potreste portate con voi un cd con qualcuna delle vostre canzoni per permettere ai proprietari di valutare le vostre performance in maniera veloce. E volendo fare un passo ulteriore potreste portate anche un piccolo lettore cd per far sentire direttamente le vostre opere nei cinque minuti che i proprietari dei locali vi dedicherà.

Insomma, continuate a girare per locali a promuovere il vostro gruppo rock. Semplicemente fatelo meglio.

Riassumendo

Riassumendo quanto detto in questo articolo:

  • Si può essere innovativi senza fare nulla di nuovo (innovare è diverso da inventare)
  • Innovare significa migliorare le cose
  • Per essere innovatori è necessario vedere il mondo con occhi nuovi
  • Per capire quali aspetti innovare bisogna partire dal beneficio che si vuole ottenere
  • Piccoli accorgimenti a costo zero possono portare risultati enormi

®RIPRODUZIONE RISERVATA

Leave A Response

* Denotes Required Field